PRESENTAZIONE     SETTORI DI ATTIVITÀ      LAVORI SVOLTI     GALLERIE     CONTATTI

 

IMPIANTI ELETTRICI        ALTRI IMPIANTI E SERVIZI         AUTOMAZIONE 

 

Palmieriprogetti srl

Via Monginevro 1 – 75025 Policoro (MT)

Tel. e fax +39 0835 980607  - 393 94 36 387

info@palmieriprogetti.it

www.palmieriprogetti.it

 

ALTRI IMPIANTI E SERVIZI

 

Impianti a fluido – Schema a blocchi

 

 

Schema a blocchi di impianto a fluido

 

Schema riassuntivo delle linee termiche e dei corpi scaldanti

 

Qualunque tipo di impianto che realizzi la distribuzione di un fluido sarà rappresentato da uno schema riassuntivo che comprende linee di distribuzione ed utilizzatori.

 

Per ogni linea viene indicata la tipologia di tubazione adoperata ed il diametro prescelto.

 

Infine, ogni corpo utenza, individuata mediante un numero univoco, viene rappresentata con il numero e la tipologia di elemento adoperato.

 


 

 

Dimensionamento dei corpi scaldanti e refrigeranti

 Distribuzione impianto a fluido con tubazioni (impianto a pannelli radianti)

 

Oltre alla rappresentazione schematica si rappresentano in pianta gli utilizzatori.

Vengono indicate le utenze per tipologia ed ubicazione con tutte le principali caratteristiche, oltre alle

 


 

Impianti a fluido – Regolazione

 

Per ogni utilizzatore, laddove previsto un controllo, si indica il componente elettronico che provvede a controllarlo ed il sistema di comunicazione che realizza lo scambio di informazioni.

 

 

 

Regolazione impianto a fluido con tubazioni (impianto a pannelli radianti)

 

 

 


 

 

Impianti a fluido – Produzione

 

 

Produzione acqua calda per riscaldamento e per uso sanitario

 

 

 

Per la produzione di acqua calda, la centrale termica viene rappresentata mediante uno schema funzionale, del tipo di quello in figura, accompagnato da grafici che consentono l’individuazione in pianta delle macchine e da una serie di particolari costruttivi esecutivi.

 

Nello schema funzionale, vengono rappresentate le tubazioni di adduzione gas, con tutti i sistemi di sicurezza previsti dalle Norme UNIGAS, i generatori di calore, i camini, le tubazioni di uscita dell’acqua calda, i collettori/scambiatori, le linee di partenza con le relative pompe gemelle, opportunamente dimensionate e fornite degli schemi di montaggio per l’automazione, così come descritto nei paragrafi degli impianti elettrici.